Grave incidente sul Monte Bianco, due scalatori precipitano: morto Attilio Beltrami

L'incidente nella mattinata di lunedì 26 giugno sul gruppo del Monte Bianco

Attilio Beltrami

È Attilio Beltrami l'alpinista di 64 anni morto lunedì mattina durante una scalata nel Gruppo del Monte Bianco. La notizia è stata resa nota dal Soccorso alpino e speleologico lombardo, ente di cui faceva parte.

Secondo una prima ricostruzione Beltrami stava affrontando l’ultima parte della salita al Mont Dolent (3820 m), nella testata della Val Ferret. Era in cordata con un ragazzo di 23 anni residente in provincia di Milano quando sono precipitati per alcune centinaia di metri. Un altro alpinista ha visto l'incidente e ha subito dato l'allarme: sul posto è intervenuto l’elisoccorso di Aosta e insieme alla Guardia di Finanza di Entrèves che si sta occupando della ricostruzione dell’accaduto. Per Beltrami non c’era più nulla da fare, l’équipe medica non ha potuto fare altro che constatare il decesso; il ragazzo, invece, è stato portato in ospedale. Le sue condizioni sarebbero critiche.

Una tragedia per il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico: "L'evento — si legge nella nota — ha sconvolto tutti i soccorritori che conoscevano Gianni da decenni, una delle figure storiche del Soccorso lombardo: entrato nel CNSAS come tecnico di soccorso speleologico, ha poi proseguito acquisendo la qualifica di soccorritore alpino e di tecnico di elisoccorso; per diversi anni ha curato l’organizzazione della presenza del CNSAS al Giro d’Italia. Per trent'anni ha ricoperto il ruolo di delegato della XIX Zona Lariana, una delle più vaste d’Italia per territorio, che include le province di Lecco, Como, Varese e Pavia. È stato anche vice presidente regionale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I soccorritori del Cnas si sono stretti attorno alla famiglia di Beltrami: "Un pensiero di cordoglio sincero e commosso va ai familiari da parte di tutti i tecnici del Soccorso alpino e speleologico, che ricorderanno Gianni Beltrami come una persona di grande competenza e generosità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: lockdown totale per Milano e la Lombardia? Fontana smentisce

  • Anche a Milano esplode la rabbia, rivolta anti Dpcm: molotov, bombe e assalto alla regione

  • Follia a Il Centro di Arese, fratelli aggrediscono i carabinieri: "Infame, adesso ti taglio la gola"

  • Lockdown a Milano? Lunedì si decide il futuro della Lombardia. Ecco la situazione

  • Lombardia, nuova ordinanza: confermato il coprifuoco, recepite le regole del Dpcm

  • Bollettino coronavirus: 5mila contagi in Lombardia, boom di ricoveri. Ecco la situazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento