Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Festa del Lavoro a Milano: "La risposta del governo manca di equità"

Nonostante la pioggia, centinaia di presenze a Milano nei comizi dei sindacati

Nonostante pioggia quasi incessante e cielo plumbeo, è stata una Festa dei lavoratori densamente partecipata quella che si è svolta a Milano il 1 maggio 2012. La mattina si è tenuta la manifestazione di Cgil, Cisl e Uil da Porta Venezia a piazza della Scala dove si è svolto il comizio conclusivo dei segretari generali milanesi Onorio Rosati, Danilo Galvagni e Walter Galbusera. Il pomeriggio il corteo della Confederazione unitaria di base, la Cub, insieme a centri sociali ed esponenti dell'area antagonista. Entrambe le iniziative sono state molto partecipate con migliaia di persone che hanno sfidato il maltempo. I sindacati confederali hanno contestato, con sfumature diverse (più forti le critiche della Cgil) la politica del Governo che "manca di equità" e hanno chiesto "risposte rapide e precise". Ma è stata la Mayday Parade, storica kermesse del sindacato di base, a bocciare completamente la politica "anti-sociale e anti-popolare" di Monti e della Fornero e la "manomissione di art.18 e ammortizzatori sociali". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa del Lavoro a Milano: "La risposta del governo manca di equità"

MilanoToday è in caricamento