Sveglia un clochard e lo accoltella al volto, poi ne sfregia un altro: arrestato un 65enne

In manette un 65enne italiano, che deve rispondere dell'accusa di lesioni permanenti

L'aggressione in piazzale Marengo

Aveva svegliato il suo primo "obiettivo" e lo aveva accoltellato. Poi aveva percorso 500 metri e aveva raggiunto la sua seconda preda. Quindi era fuggito, senza sapere però che a riprendere parte della sua follia c'erano le telecamere di sicurezza, che alla fine lo hanno incastrato. 

Un uomo di 65 anni, un italiano con precedenti alle spalle, è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Milano in esecuzione di un fermo di indiziato di delitto emesso dal procuratore Mauro Clerici con l'accusa di lesioni permanenti nei confronti di due clochard. 

I due clochard accoltellati in centro

Sarebbe stato proprio il 65enne, infatti, a ferire in maniera grave il 54enne romeno e il 53enne, suo connazionale, che erano stati accoltellati al volto in pieno centro città la sera del 29 giugno 2020. 

Il primo allarme era scattato alle 22.22, quando alcuni passanti aveva allertato il 112 da corso Garibaldi. I soccorritori del 118 e gli agenti delle Volanti arrivati sul posto avevano trovato a terra il 54enne con diverse ferite da arma da taglio alla nuca e al volto. Mentre i medici caricavano il ferito in ambulanza e lo accompagnavano al Niguarda, i poliziotti erano poi stati avvisati che poco distante c'era un secondo uomo accoltellato. 

E in effetti in piazzale Marengo gli agenti e i sanitari avevano soccorso una seconda persona: il 53enne, che presentava ferite da arma da taglio al capo e che era stato ricoverato al Fatebenefratelli, anche lui in codice rosso. 

Le coltellate sotto le telecamere

A ricostruire la folle scia di sangue dell'uomo sono stati i poliziotti della Mobile, guidati dal dirigente Marco Calì. Una grande mano agli investigatori le hanno dato le telecamere, che hanno ripreso i momenti salienti delle aggressioni. 

Nei video si vede chiaramente il 65enne svegliare la sua prima vittima che dormiva davanti a una banca per poi sferrare i fendenti e fuggire. Altre immagini mostrano poi la seconda parte della follia: l'arrivo in piazzale Marengo, proprio davanti al "Piccolo" e la lite con il secondo clochard che era su una panchina. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie ai testimoni e agli occhi elettronici - che hanno ripreso anche la fuga coi mezzi pubblici -, gli agenti sono riusciti a identificare il 65enne, che è poi stato fermato nelle scorse ore mentre camminava in via Monte Grappa. Resta ora da capire il movente di un doppio blitz tanto violento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Milano, ecco lo store di Off-White in pieno centro: è il brand per cui tutti si mettono in fila

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento