rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Città Studi / Corso Plebisciti

Milano, litigano in casa per l'eredità: uomo di 82 anni accoltella il figlio alla gola e scappa

Il figlio, un 50enne, è stato subito operato ed è grave. L'aggressore si è poi costituito

La lite in casa per i soldi, poi il fendente sferrato con violenza e la fuga, durata pochissimo. Follia mercoledì mattina in un condominio di corso Plebisciti a Milano, dove un uomo di ottantadue anni ha accoltellato al collo suo figlio di cinquanta prima di andarsi a costituire. 

Stando a quanto appreso, il tentato omicidio è avvenuto alle 11.50 nella casa del 50enne. Lì, padre e figlio hanno discusso per motivi di eredità e, al termine del litigio, l'82enne avrebbe colpito la vittima con una coltellata alla golla. 

L'uomo, soccorso dal 118, è stato trasportato alla clinica Città Studi dove è stato immediatamente operato per una lesione alla faringe: è in prognosi riservata e le sue condizioni sono gravi, anche se non dovrebbe essere in pericolo di vita. 

È stato lo stesso aggressore, che in un primo momento era scappato, a consegnarsi poco dopo al commissariato di polizia Monforte Vittoria. L'82enne è stato poi formalmente arrestato dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio e messo ai domiciliari. Nel suo appartamento i militari hanno trovato anche fucili da caccia e pistole che erano regolarmente denunciate e che sono state ritirate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, litigano in casa per l'eredità: uomo di 82 anni accoltella il figlio alla gola e scappa

MilanoToday è in caricamento