Alba di sangue a Milano: uomo accoltella moglie e suocera e poi cerca di uccidersi

La tragedia in via Lambruschini verso le 6 del mattino. Indagano i carabinieri

Ha colpito entrambe all'addome e al torace. Poi ha rivolto la lama contro di sé e ha cercato di farla finita. Tentato omicidio suicidio all'alba a Milano, dove un uomo di 66 anni, un ex operaio, ha accoltellato sua moglie - una donna di 62 anni che lavora come archivista Rai - e sua suocera, di 92, tentando poi il suicidio. 

Teatro della tragedia è stato un appartamento di via Lambruschini, alla Bovisa. L'allarme è scattato alle 6.20, quando è stato allertato il 118. Le due donne, entrambe ferite con diversi fendenti all'addome, sono state trasportate al pronto soccorso in codice rosso, in condizioni giudicate molto gravi. Entrambe sono state immediatamente operate. L'aggressore è stato invece portato in codice verde al Niguarda, dove si trova controllato dai carabinieri. 

A indagare sono proprio i militari, che stanno ora cercando di ricostruire la dinamica dell'accaduto, anche se i dubbi sono davvero pochi. A chiedere l'intervento dei soccorsi è stato lo stesso 66enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento