menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri sul posto - Foto © Bennati

I carabinieri sul posto - Foto © Bennati

Due 28enni aggrediti al parco della droga, uno accoltellato e ferito a colpi di pistola: è grave

I due sono stati aggrediti poco dopo mezzogiorno a Ceriano Laghetto. Indagano i carabinieri

Sabato di sangue al Parco delle Groane, la grande area verde tra il Milanese e la Brianza diventata una enorme piazza di spaccio a cielo aperto

Poco dopo mezzogiorno, per cause ancora in corso di accertamento, due ragazzi di ventotto anni - due senegalesi residente nel Lecchese - sono stati aggrediti proprio all'interno del parco da altre persone, per ora ignote. I due, dopo essere riusciti a raggiungere lo spiazzo sotto il Ponte della Giubiana a Ceriano Laghetto, hanno dato l'allarme al 112, che ha inviato sul posto i carabinieri e gli equipaggi di due ambulanze e due auto mediche. 

Le condizioni di uno dei due, portato in codice rosso al Niguarda, sono particolarmente gravi: è stato colpito da un proiettile alla caviglia destra e ha riportato due ferite profonde - sembrerebbe causate da un machete - a entrambi le mani, oltre a una frattura scomposta dell'omero destro e a tagli superficiali a entrambi le ginocchia. Meglio è invece andata al suo amico, finito in codice verde all'ospedale di Desio con ferite superficiali da arma da taglio.  

Stando a quanto riferito dai militari, i due - che hanno precedenti di poco conto - hanno raccontato di essere stati aggrediti da altri stranieri all'interno del parco, ma non hanno chiarito perché si trovassero lì. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento