Cronaca Corvetto / Via Giovanni Battista Cassinis, 21

Bosco della droga di Rogoredo, ragazzo di vent'anni accoltellato al torace: è gravissimo

È successo nella mattinata di venerdì 3 novembre in via Giovanni Battista Cassinis

Immagine repertorio

Riverso a terra con una profonda ferita al fianco sinistro. È stato trovato così con le prime luci dell'alba di venerdì 3 novembre in via Cassinis, sotto il ponte della tangenziale, vicino alla stazione ferroviaria di Milano-Rogoredo. La nuova zona dello spaccio: proprio lì si è spostata la vendita di eroina e cocaina dopo i blitz delle forze dell'ordine nel "boschetto della droga". Vittima dell'accaduto, secondo quanto riferito dalla Questura, un cittadino marocchino di circa vent'anni.

A notarlo è stato un uomo a bordo di uno scooter che ha subito allertato il 118. La centrale operativa dell'azienda regionale di emergenza urgenza ha inviato sul posto un'ambulanza e un'automedica: il giovane è stato accompagnato al pronto soccorso del Policlinico in codice rosso; le sue condizioni sono gravi ma non sarebbe in pericolo di vita. I medici lo hanno operato nella mattinata, potrebbe aver subito una lesione a un polmone.

Per il momento non è ancora chiaro il motivo dell'aggressione: gli agenti della squadra mobile della Questura hanno acquisito le immagini registrate dalle telecamere a circuito chiuso e stanno indagando a 360 gradi. Non è escluso che l'accoltellamento sia legato al mondo dello spaccio, anche se la vittima (che per il momento non è ancora stata identificata) sembra essere incensurata. In un primo momento via Fatbenefratelli aveva ipotizzato che il giovane fosse un cittadino marocchino di 29 anni con precedenti per spaccio e occupazione, ma gli accertamenti effettuati con le impronte digitali hanno dato esito negativo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bosco della droga di Rogoredo, ragazzo di vent'anni accoltellato al torace: è gravissimo

MilanoToday è in caricamento