rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca Stazione Centrale / Piazza Duca D'Aosta

"Mi hanno accoltellato tre naziskin": uomo grave al San Paolo

Un giovane del centro sociale "Orso" ha detto di essere stato accoltellato da tre esponenti di estrema destra in Centrale. Si è presentato ferito al San Paolo

Un militante di un centro sociale milanese (Orso) ha denunciato di essere stato accoltellato, domenica sera, a Milano, in un corridoio della metropolitana, in stazione Centrale.

Il giovane non è in pericolo di vita. 

Secondo quanto riferito dalla polizia, S.Z., di 35 anni, si è presentato alle 18.40 all'ospedale San Paolo dicendo di essere stato aggredito da due giovani di estrema destra, forse dei naziskin. Presentava tre ferite all'addome, una delle quali più grave all'altezza della milza. I due, secondo quanto avrebbe dichiarato il ferito alla Digos, che indaga sul caso e lo ha sentito in ospedale, lo avrebbero riconosciuto. 

La sua versione è ora al vaglio degli investigatori mentre lui, sottoposto a un'operazione chirurgica, sta meglio.

Il 16 marzo 2003 un giovane del centro sociale Orso, Davide Cesare, venne accoltellato e ucciso da due esponenti di estrema destra, aiutati anche dal padre, in via Brioschi, a Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi hanno accoltellato tre naziskin": uomo grave al San Paolo

MilanoToday è in caricamento