Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca Piazza Italia

Nerviano, litiga in piazza con un suo "amico": uomo di 31 anni accoltellato al volto e al fianco

L'aggressione alle 9 di mercoledì. La vittima ricoverata a Legnano. Preso l'aggressore

Foto repertorio

Avrebbe discusso in strada con suo conoscente. Poi lo avrebbe colpito due volte, lo avrebbe lasciato a terra ferito e sarebbe scappato, inutilmente. 

Follia mercoledì mattina a Nerviano, nel Milanese, dove un uomo di trentuno anni - un cittadino italiano con vecchi problemi con la giustizia - è stato accoltellato in piazza Italia, pieno centro città. 

Stando a quanto finora ricostruito dai carabinieri di Legnano, che hanno ascoltato a lungo la vittima, il 31enne avrebbe incontrato per caso un suo conoscente appena fuori da un bar. I due - per motivi ancora da chiarire - avrebbero iniziato a discutere immediatamente.

Dopo qualche spintone e qualche pugno, l'aggressore avrebbe estratto un coltello dal giubbotto e avrebbe colpito il "rivale" al volto e al fianco sinistro. Quindi, senza preoccuparsi delle condizioni dell'uomo, sarebbe fuggito a piedi facendo perdere le proprie tracce. 

La vittima, soccorsa da un'ambulanza e un elicottero del 118, è stata trasportata all'ospedale di Legnano: le sue condizioni sono serie, ma non è in pericolo di vita.

È stato lo stesso 31enne a fornire ai militari la descrizione dell'aggressore, che è stato fermato poco dopo a casa sua. In manette - con l'accusa di tentato omicidio - è finito un ragazzo di ventotto anni, anche lui con precedenti. Il giovane è stato portato nel carcere di San Vittore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nerviano, litiga in piazza con un suo "amico": uomo di 31 anni accoltellato al volto e al fianco

MilanoToday è in caricamento