menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte di sangue a Milano, netturbino accoltella un collega: fermato per tentato omicidio

È successo nella notte tra sabato e domenica 14 marzo, sul caso indaga la questura

Un uomo in ospedale con un polmone perforato e un altro in manette con la pensate accusa di tentato omicidio. Notte di sangue a Milano quella tra sabato e domenica 14 marzo dove un netturbino ha accoltellato al cuore un suo collega; è successo non lontano dal termovalorizzatore di Via Lucio Cornelio Silla. Il fatto è stato reso noto dalla Questura.

Tutto è accaduto dopo la fine del turno, come ricostruito da via Fatebenefratelli, quando i due hanno iniziato a litigare per motivi lavorativi. Dalle parole sono passati alle mani e successivamente alle coltellate: il 40enne avrebbe impugnato una lama e si sarebbe scagliato contro il collega 37enne colpendolo al torace. Una ferita profonda, tanto da perforare il polmone sinistro e danneggiare (lievemente) anche il cuore.

La vittima è stata trasportata alla Clinica Sant'Ambrogio di Milano dove è stata operata. Le sue condizioni sono critiche ma non sembra essere in pericolo di vita. L'aggressore è stato fermato dagli agenti della questura e, per il momento, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento