Cronaca Adriano / Via Giuseppe Saragat

Uomo cerca di sgozzarlo col bicchiere dopo una lite al bar: 20enne in fin di vita, un arresto

La ricostruzione e i motivi dell'aggressione avvenuta giovedì fuori da un bar in via Saragat

accoltellato-3

Aveva deciso di farla pagare a quel “ragazzino” che lo aveva affrontato. Era determinato a lavare l’onta di essere stato colpito da un uomo di trenta anni più piccolo di lui. Così, al culmine della lite, ha afferrato un bicchiere di vetro e ha colpito il rivale al collo. Poi, lasciando la vittima sull’asfalto in condizioni disperate, ha cercato di nascondersi a casa della compagna. Ma inutilmente. 

Notte di follia, quella di giovedì, in via Saragat, teatro di una rissa poi trasformatasi in brutale aggressione. A farne le spese è stato un ragazzo di venti anni, quasi sgozzato da un coccio di vetro e ricoverato in prognosi riservata - e in fin di vita - al San Raffaele. A colpirlo, secondo quanto accertato dagli uomini della Questura di Milano - sarebbe stato Marcello P., cinquanta anni, residente in zona Lorenteggio, ma fidanzato con una ragazza che vive proprio in via Saragat. 

I COMMENTI SULLA CUGINA, POI L'AFFRONTO E LA "COLTELLATA"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo cerca di sgozzarlo col bicchiere dopo una lite al bar: 20enne in fin di vita, un arresto

MilanoToday è in caricamento