Gioia, accerchiato da tre rapinatori e accoltellato alla schiena nella notte: 34enne ferito gravemente

L'accaduto verso le 5 del mattino in via Schiapparelli. Sul posto ambulanza del 118 e polizia di stato

Repertorio

Un uomo di 34 anni è rimasto seriamente ferito dopo essere stato aggredito con un coltello all'alba di martedì 28 luglio. L'accaduto in via Giovanni Schiapparelli, dove sono accorsi gli agenti della polizia di stato e un'ambulanza.

A causa di una ferita aperta su dorso e schiena la vittima, dopo aver ricevuto le prime cure sul posto, è stata trasportata in ambulanza all'ospedale Policlinico di Milano, in codice giallo. 

Tentano di rapinare e poi accoltellato un senza fissa dimora

In base a quanto ricostruito dalla questura, l'accoltellamento è avvenuto al culmine di un tentativo di rapina. Il ferito - un cittadino gambiano del 1986, senza fissa dimora, con precedenti e irregolare in Italia - è stato sentito gridare e chiamare aiuto dai poliziotti che stavano passando in zona e hanno subito allertato il 118. 

La vittima ha riferito che verso le 4:30 mentre si trovava in via Martiri Oscuri al capolinea del tram è stato avvicinato da tre persone, presumibilmente nordafricane, che gli hanno intimato di consegnare denaro e telefono. Quando lui ha risposto di non avere nulla con sé uno dei tre lo ha accoltellato alla schiena colpendolo anche al braccio. Gli aggressori sono poi scappati verso piazza Morbegno, riuscendo a fare perdere le proprie tracce.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento