Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Cimiano / Via Padova

"Qui non dovete spacciare": uomo massacrato di botte e accoltellato alla testa e alla schiena

L'aggressione all'1.20 in via Padova. La vittima ha detto di aver "richiamato" due pusher

Avrebbe chiesto a due spacciatori di allontanarsi, almeno così ha raccontato. E per tutta risposta sarebbe stato massacrato e lasciato a terra in un lago di sangue. Folle aggressione nella notte tra domenica e lunedì a Milano, dove un uomo di 43 anni - un cittadino egiziano - è stato pestato e accoltellato da due uomini poi fuggiti. 

Teatro della follia, avvenuta all'1.20, è stata via Padova, all'angolo con via Angelo Mosso. Lì, stando a quanto la stessa vittima ha spiegato alla polizia, il 43enne avrebbe sorpreso due pusher "al lavoro" e avrebbe chiesto loro di allontanarsi. I due, però, avrebbero iniziato a colpirlo con calci e pugni e poi uno di loro avrebbe estratto un coltello colpendolo alla testa, al torace, al braccio sinistro e alla schiena. Quindi, a pestaggio finito, i due sarebbero scappati a bordo di due biciclette. 

Il ferito è stato soccorso da un equipaggio del 118 e poi accompagnato in codice giallo all'ospedale Fatebenefratelli: le sue condizioni sono delicate anche se non dovrebbe essere in pericolo di vita. Raggiunto dai poliziotti in ospedale, ha raccontato agli investigatori la sua versione dei fatti. Gli agenti stanno ora cercando riscontri alle sue parole e sono alla caccia di elementi utili per identificare i due aggressori. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Qui non dovete spacciare": uomo massacrato di botte e accoltellato alla testa e alla schiena

MilanoToday è in caricamento