menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accompagna l'amico in Questura per fare una denuncia, ma è ricercato: arrestato 34enne

In manette un marocchino di trentaquattro anni: deve scontare oltre due anni di carcere

Ha accompagnato l'amico in Questura perché doveva formalizzare una denuncia. Ma alla fine proprio lui da quella Questura è uscito in manette. 

Un uomo di trentaquattro anni, un cittadino marocchino, è stato arrestato lunedì mattina dalla polizia in esecuzione di un ordine di carcerazione per una pena di due anni e quindici giorni di carcere per rapina e lesioni personali. 

I guai per il ricercato sono iniziati quando ha deciso di presentarsi all'ufficio denunce insieme all'amico, un suo connazionale. Quando i poliziotti li hanno identificati, hanno scoperto che il 34enne era una loro vecchia conoscenza e che aveva ancora una pena da scontare. Così, per lui è scattato l'arresto e si sono aperte le porte del carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento