rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Porta Ticinese / Viale Gorizia

Asciutta in Darsena e Navigli: salvati 22 quintali di pesci

Saranno reinseriti in acqua a Gaggiano

L'asciutta programmata per i Navigli ha fatto emergere - come ogni anno - rifiuti da eliminare, e - sempre come ogni anno - è stata accompagnata da una operazione straordinaria di salvataggio dei pesci, che altrimenti avrebbero incontrato - almeno molti di essi - la morte.

A salvarli è stato il Consorzio Est Villoresi, che poi restituirà la fauna ittica alle acque più a sud, intorno a Gaggiano sul Naviglio Grande. I pesci sono stati pescati alla Darsena e dintorni, ed è stata "pesca eccezionale": si parla di circa 22 quintali, una notevole quantità che il consorzio attribuisce alla qualità delle acque, migliore di qualche anno fa.

C'è stato anche spazio per le polemiche. Secondo Riccardo De Corato (Fdi), sindaco e giunta di Milano hanno avuto un occhio di riguardo per la sola Darsena («trasformandola però in un Disneyland senza controlli»), e nessuno per i canali, abbandonati - spiega l'ex vicesindaco - «allo stato pietoso». 

Intanto il 19 gennaio in regione Lombardia si è tenuto un incontro per discutere delle disponibilità idriche in Lombardia, alla luce delle particolari condizioni climatiche caratterizzate da elevata siccità. E un gruppo di cittadini ha organizzato una raccolta firme per chiedere a Lombardia, Piemonte e ministero dell'ambiente il «ripristino immediato del "deflusso minimo vitale" (DMV) e la regolazione del Lago Maggiore ad almeno 1,50 metri sopra lo zero idrometrico, che nel 2012 ha salvato la regione dalla siccità che ha invece condannato il resto del paese», come si legge nel testo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asciutta in Darsena e Navigli: salvati 22 quintali di pesci

MilanoToday è in caricamento