rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

T-Red, chiusa l'inchiesta sui semafori truccati: 38 indagati, c'è anche il sindaco di Segrate

Truffa a vario titolo e abuso d'ufficio. Sono queste le accuse mosse a 38 persone iscritte nel registro degli indagati per la vicenda dei semafori T-Red. Sarebbero stati volontariamente "truccati" per permettere ai Comuni di fare cassa. A Segrate, l'operazione ha fruttato 2.4milioni di euro

Iscritti nel registro degli indagati per truffa e abuso d'ufficio. Sono le 38 persone, fra cui sindaci e comandanti della polizia locale, finiti a vario titolo nella rete della giustizia a causa dei T-Red, i semafori intelligenti, ma deliberatamente truccati per elevare multe e far cassa.

Oggi si è chiusa l'inchiesta aperta - a seguito delle vicende del 2008 - dal Pm di Milano Alfredo Robledo. L'avviso di chiusura delle indagini è stato notificato anche al sindaco di Segrate, Adriano Alessandrini; a Raoul Cairoli, amministratore unico della Ci.ti.esse - l'azienda che commercializza in via esclusiva i T-Red; ad altri tre responsabili di società del settore: secondo il pubblico ministero, avrebbero messo in piedi fino al settembre 2008, "un accordo collusivo di cartello" per "l'acquisizione di contratti" con le amministrazioni locali, attraverso la "collusione con i pubblici ufficiali".

Per il sindaco di Segrate Alessandrini (e per il comandante e il vicecomandante della polizia locale) si prefigura poi il reato di abuso d'ufficio: grazie al "giochetto del T-Red", nelle casse comunali sarebbero finiti 2,4milioni di euro. Proventi di multe elevate con l'inganno agli ignari automobilisti. Per l'accusa, infatti, è stato fissato "dolosamente in 4 secondi il tempo di durata del giallo", tempo impossibile da rispettare per uscire da un incrocio senza passare col rosso. Le società installatrici, poi, percepivano soldi "su base percentuale" in relazione alle multe inflitte.

La vicenda dei T-Red riepilogata nel servizio del Tg Regione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

T-Red, chiusa l'inchiesta sui semafori truccati: 38 indagati, c'è anche il sindaco di Segrate

MilanoToday è in caricamento