menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Imprenditore milanese disperso in mare tra Salento e Grecia: salvato dalla guardia costiera

È successo nella giornata di mercoledì, tratto in salvo Adriano Stellari

Era disperso nel Mari Ionio, completamente fuori rotta, ma i soccorritori (anche grazie a un pizzico di fortuna) sono riusciti a individuarlo e a salvarlo dopo oltre un giorno di ricerche. È un'avventura a lieto fine quella che ha come protagonista Adriano Stellari, imprenditore milanese residente a Trivolzio (Pavia).

L'uomo, 83 anni e quasi mezzo secolo di esperienza in mare, era partito da Otranto per raggiungere alcuni amici nell'isola greca di Merlera, come ricostruito da Lecceprima. Quando però si è rimesso in navigazione, per rientrare in Salento, all’improvviso di lui è sparita ogni traccia. A Otranto non è mai arrivato e così, sia gli amici che aveva lasciato a Merlera, sia la famiglia, in Italia, hanno iniziato a preoccuparsi. La scomparsa è stata segnalata alla capitaneria di porto e sono iniziate così le ricerche in mare.

A tre motovedette della guardia costiera e a un pattugliatore della guardia di finanza si sono aggregati, alternandosi, anche tre elicotteri: uno sempre della guardia costiera, l’altro dei vigili del fuoco, il terzo del Sar dell’aeronautica. Ma, nulla. Per ore, silenzio assoluto. L’agitazione, sia in Grecia, sia in Italia, è iniziata a salire, tanto più che non stava arrivando nemmeno una chiamata di soccorso al 1530. E questo perché dove si trovava Stellari, non c’era un filo di campo. Alla fine, però, è stato agganciato via radio.

Con il radiogoniometro si può tracciare una rotta di massima, non sapere il punto preciso dell’emissione; in ogni caso, è bastato per spostare un elicottero dell’aeronautica nella giusta direzione, verso il punto in cui si presumeva potesse essere la barca e, una volta individuata, verso l’una e mezza di notte, per riportarlo a terra è intervenuta una motovedetta.

Resta ora da capire cosa sia accaduto, come mai Stellari sia finito così lontano. Si presume, qualche avaria alla strumentazione di bordo. Le pratiche amministrative sono ora in mano all’ufficio locale marittimo di Santa Maria di Leuca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento