rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Aereo Milano-Ny spaccato dalla grandine: aperta un'inchiesta

L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) vuole fare luce su quanto accaduto

Un'inchiesta per capire meglio l'accaduto dello scorso 24 luglio, quando un aereo in volo da Milano verso New York fu pesantemente danneggiato dalla grandine. Ad aprirla l'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv).

L'aereo del volo Dl 185 era partito da Milano Malpensa alle 12:58 per raggiungere l'aeroporto John Fitzgerald Kennedy di New York, ma poco dopo il decollo era stato dirottato sull'aeroporto di Roma Fiumicino e il comandante aveva dichiarato lo stato di emergenza per via della grandine che aveva danneggiato il velivolo. 

Il maltempo infatti aveva causato danni a diverse parti dell'aereo, tra cui anche il muso. Per questo l'equipaggio, che inizialmente aveva chiesto di tornare nello scalo del Varesotto, aveva poi preferito dirigersi verso Fiumicino, onde evitare altre precipitazioni potenzialmente rischiose. Poco prima Boeing 767 della Delta Air Lines si era alzato in volo mentre un nubifragio stava colpendo Milano e la Brianza, con raffiche di vento, pioggia e grandine. In base a quanto ricostruito, l'aereo si è trovato in mezzo alla grandinata dopo circa un quarto d'ora di volo, verso 13:15: durante il decollo a Malpensa la tempesta non era ancora iniziata.

"Dopo aver effettuato, con la collaborazione del personale tecnico" della compagnia aerea, "un approfondito ed esteso esame dei danni riportati dal Boeing 767-300ER marche di identificazione N189DN - spiega l'Ansv in una nota - ha deciso di aprire una inchiesta di sicurezza, classificando l'evento come incidente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aereo Milano-Ny spaccato dalla grandine: aperta un'inchiesta

MilanoToday è in caricamento