Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Brera / Via Fatebenefratelli

Follia in Questura, non vuole farsi misurare la febbre e si scaglia contro gli agenti: 2 feriti

L'uomo, un 40enne poi arrestato, era stato portato in Questura perché senza documenti

Pomeriggio ad alta tensione quello di mercoledì in Questura a Milano, teatro del folle show di un uomo di 40 anni, cittadino nigeriano, poi finito in manette per aver mandato due poliziotti in ospedale. 

I guai per lui sono iniziati verso le 18, quando è incappato in un controllo degli agenti a parco Sempione. Fermato e trovato senza documenti, il 40enne è stato caricato su una Volante e accompagnato in via Fatebenefratelli per essere identificato con certezza. 

I problemi sono iniziati quando gli agenti hanno cercato di misurargli la febbre, passaggio obbligatorio - e imposto dalle norme anti covid - prima di poter entrare negli uffici della Questura. In quel momento, senza nessun motivo, il fermato si è scagliato contro i due poliziotti, aggredendoli fisicamente. Ad avere la peggio sono stati proprio i due agenti, che sono comunque riusciti ad ammanettarlo: uno è finito in ospedale con una prognosi di 4 giorni per una contusione alla mano e l'altro lo ha seguito in pronto soccorso per una ferita al polso. 

Il pomeriggio del 40enne è invece finito nelle camere di sicurezza e poi in carcere a San Vittore: deve rispondere dell'accusa di resistenza e lesioni a pubblico uffciale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Follia in Questura, non vuole farsi misurare la febbre e si scaglia contro gli agenti: 2 feriti

MilanoToday è in caricamento