menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'arresto dei carabinieri

L'arresto dei carabinieri

Fa sesso con una prostituta ma fa una figuraccia e la rapina

Fa sesso con una prostituta ma insoddisfatto della propria prestazione decide che è il caso di riprovarci o farsi rimborsare i soldi. E' capitato ad una 26enne ucraina a Trezzano sul Naviglio

Domenica sera fa sesso con una prostituta ma insoddisfatto della propria prestazione, fallimentare, decide che è il caso di riprovarci o farsi rimborsare i 35 euro che aveva pagato in anticipo. Ne nasce una colluttazione con la donna che si rifiuta di restare in auto col cliente che, a quel punto, la rapina del cellulare e fugge.

Una volta rapinata, la ragazza, una 26enne ucraina, ferma una pattuglia dei carabinieri in transito su via Goldoni, a Trezzano sul Naviglio, poco distante dal luogo del misfatto. I militari nel giro di pochi minuti individuano l'auto descritta dalla vittima. Dentro ci sono alcuni uomini, ma non l'aggressore. Mentre i militari controllano i ragazzi in auto, tutti amici del cliente rapinatore, lui spunta da dietro un angolo e, braccato, cerca di resistere inutilmente all'arresto.

E' un muratore 26enne originario della calabria, pregiudicato e residente in provincia di Como. Il giovane addosso aveva 500 euro, ed era visibilmente alterato. Il suo arresto è stato convalidato lunedì mattina per direttissima, ed è scattato l'obbligo di dimora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento