Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Dergano / Viale Edoardo Jenner

Milano, uomo aggredito alla fermata del bus: preso a bottigliate in faccia per la valigia

La rapina verso le 20 di martedì sera in viale Jenner. Arrestato dalla polizia un 35enne

Pugni, calci e bottigliate. Tutto per pochi euro di bottino. Un uomo di 62 anni, cittadino delle Mauritius, è stato aggredito e rapinato martedì sera a Milano da un 35enne, cittadino marocchino, poi finito in manette. 

Il blitz del rapinatore, violentissimo, è avvenuto verso le 20 in in viale Jenner, dove il 62enne stava attendendo l'arrivo del filobus 90. Il bandito lo ha colto di sorpresa e lo ha colpito con una bottiglia di vetro al volto per poi prenderlo a calci e pugni in faccia e alle gambe. Quindi, con lui a terra ferito, il malvivente ha afferrato il suo portafogli e la sua valigia e si è dato alla fuga. 

Raccolta dalla vittima la descrizione del bandito, i poliziotti si sono subito messi sulle tracce del rapinatore e la caccia all'uomo ha dato i suoi frutti in via Resegone, poco distante. Lì il 35enne è stato trovato ancora con la valigia e il portafogli appena rubati: per lui sono quindi scattate le manette con l'accusa di rapina. Il 62enne è invece finito all'ospedale Fatebenefratelli da dove è poi stato dimesso con una prognosi di 10 giorni per trauma facciale.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, uomo aggredito alla fermata del bus: preso a bottigliate in faccia per la valigia

MilanoToday è in caricamento