menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Raul Montanari (foto raulmontanari.it)

Raul Montanari (foto raulmontanari.it)

Sta per investirlo e poi lo picchia selvaggiamente: aggredito Raul Montanari

Lo scrittore era fermo in bicicletta al rosso in via Vincenzo Monti. Un automobilista stava per investirlo e, alle rimostranze di Montanari, è sceso e l'ha picchiato

Prima investe il ciclista e poi scende dall'auto per aggredirlo. Sembra incredibile, ma è successo davvero. A Milano, in via Vincenzo Monti. A Raul Montanari, il noto scrittore nonché Ambrogino d'Oro nel 2012. Lui stesso lo racconta sul "Corriere della Sera".

Montanari era in bicicletta in via Vincenzo Monti e si è fermato al semaforo (rosso) all'angolo di largo V Alpini. Dietro di lui, veloce, una Smart rossa che, stando al racconto dello scrittore, ha cercato di passare con il rosso rischiando di investirlo. Istintivamente Montanari ha gridato e, per tutta risposta, il conducente ha "inchiodato", è sceso dalla Smart e gli ha tirato un pugno in faccia, un calcio nelle costole e altro.

"L'ho visto bene in faccia - scrive Montanari - mentre mulinava i suoi pugni, e non era la faccia di un criminale, ma di una persona qualsiasi che ha perso la testa". Montanari, che lamenta anche lo "scaricabarile" telefonico tra polizia e carabinieri fino all'impossibilità di sporgere denuncia senza un referto medico che attesti l'aggressione ("andrò al pronto soccorso stamattina", precisa lo scrittore) si chiede se questa città sia "impazzita". E conclude constatando  una "tensione che può esplodere in qualsiasi forma e in qualunque momento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento