menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Violenta lite tra fratelli e cugino, uno colpito con una falce: due arresti

La vittima in ospedale, gli altri due arrestati dai carabinieri

Ha raggiunto il fratello e il cugino mentre bevevano alcolici in compagnia di un amico e, ubriaco, ha tentato di colpirli con una falce, prima di finire a sua volta colpito e mandato in ospedale, dove è tuttora ricoverato anche se non in pericolo di vita. E' successo tra sabato 7 e domenica 8 settembre ad Abbiategrasso. 

Tutto è iniziato con un ritrovo nel cortile di una abitazione di via Folletta, dove vive (ai domiciliari) un italiano di 57 anni. Due salvadoregno, un 42enne e un 31enne, sono andati a trovarlo e insieme i tre hanno bevuto alcolici in cortile. Alle dieci di sera di sabato il terzetto è stato raggiunto da un 46enne, fratello del 42enne e cugino del 31enne, in evidente stato di ebbrezza e armato di una falce.

Il 46enne si è scagliato contro i parenti tentando di colpirli con l'arma bianca. L'uomo ai domiciliari ha tentato di frapporsi per dividere i salvadoregni rimediando alcune ferite alla gamba destra, ma nulla di grave. Poi i due fratelli si sono azzuffati violentemente e il loro cugino, afferrata la falce, ha colpito alla schiena il 46enne per dividerli.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Abbiategrasso insieme ai sanitari del 118 che hanno portato il 46enne all'Humanitas, in codice giallo. I medici gli hanno refertato una frattura alla colonna vertebrale, una ferita alla spalla destra e fratture al setto nasale. Non è comunque in pericolo di vita. 

Due arrestati 

I militari, che non hanno ritrovato la falce, hanno poi ricostruito che la lite familiare derivava da precedenti dissidi dovuti anche a motivi di relazioni sentimentali extraconiugali. La vicenda è finita con l'arresto per lesioni aggravate per i due salvadoregni che si trovavano già sul posto, mentre l'italiano è stato denunciato per evasione visto che si trovava in cortile e non in casa, come avrebbe dovuto essere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento