Cronaca

Aggressione con acido: lesioni permanenti su Pietro Barbini

Depositata la perizia sulle condizioni della vittima dell'aggressione

Martina Levato

Pietro Barbini avrà lesioni permanenti al volto. Il 22enne, il 28 dicembre 2014, ha subìto un'aggressione con l'acido da parte di una sua ex compagna di scuola ed ex fidanzata, Martina Levato, e del suo amante Alexander Boettcher, con l'aiuto di un complice identificato successivamente. Martina e Alexander sono stati arrestati sul posto e andranno a processo.

E' stata depositata la perizia medica sulle condizioni della vittima, che ha accertato la permanenza di alcune delle lesioni. Questo significa, fra l'altro, che l'accusa di lesioni gravissime, di cui rispondono Alexander e Martina, verrà molto probabilmente confermata in giudizio. Tra l'altro il 22enne ha perso sei decimi di vista da un occhio e ha avuto compromesso l'olfatto. Il perito si è riservato di valutare, nei prossimi mesi, la conseguenza di altre lesioni.

La ragione dell'aggressione è futile. A quanto sembra, la coppia di amanti avrebbe avuto intenzione di "punire" gli ex fidanzati di Martina o presunti tali.

E' notizia recentissima che la moglie di Alexander, un'ex modella croata, ha ufficializzato la domanda di separazione. La donna ha scoperto la doppia vita del marito la sera stessa del 28 dicembre, quando - chiamata in questura - ha pensato che gli fosse successo un incidente, per poi scoprire la drammatica verità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione con acido: lesioni permanenti su Pietro Barbini

MilanoToday è in caricamento