Cronaca

Violenta aggressione per "lavare l'offesa": due coltellate alla schiena

E' successo nel centro di Vigevano giovedì mattina. La sera prima, le loro fidanzate (tra loro sorelle) avevano litigato

Provvidenziale intervento dei carabinieri

Le loro fidanzate (due sorelle) avevano litigato mercoledì sera: e loro due si sono affrontati, passando "ai fatti", giovedì mattina, poco dopo le otto. In pieno centro a Vigevano, precisamente in corso Cavour. Uno dei due giovani in particolare ha accoltellato l'altro alla schiena, con due fendenti, ferendolo gravemente al polmone. Il ferito, un pizzaiolo di 28 anni, è stato ricoverato in ospedale. 

L'altro è scappato ma i carabinieri lo hanno rintracciato poco dopo in corso Novara. Si tratta di un 21enne procacciatore d'affari. Nel frattempo si era disfatto del coltello, che però è stato ritrovato nelle vicinanze del fattaccio (e del luogo di lavoro dell'aggressore). Si tratta di un coltello a scatto di 14 centimetri.

Il giovane è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio. I carabinieri continuano le indagini per accertare le eventuali responsabilità della vittima e delle due fidanzate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta aggressione per "lavare l'offesa": due coltellate alla schiena

MilanoToday è in caricamento