menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Follia al San Raffaele: non lo lasciano entrare e picchia il personale sanitario

L'uomo si è scagliato anche contro la polizia: arrestato un 32enne con precedenti penali

Quando i poliziotti lo portano via con le manette, finalmente si capisce che il suo show fuori luogo è terminato. Protagonista dello spettacolo violento e deplorevole, avvenuto all'interno del pronto soccorso dell'ospedale San Raffaele, è un italiano di 32 anni.

All'alba di domenica, intorno alle 5, l'uomo si è scagliato contro il personale sanitario di turno al triage del nosocomio di via Olgettina a Milano perché voleva accedere nella struttura senza rispettare le procedure anti-covid e nonostante non fosse autorizzato.

Non sazio, dopo aver spintonato e preso a schiaffi tre operatori di 26, 45 e 49 anni, se l'è presa anche con gli agenti arrivati sulle volanti per cercare di riportare il clima ospedaliero alla normalità.

A raccontare la vicenda a MilanoToday è un testimone. Il 32enne sarebbe un parente di un paziente ricoverato presso un altro reparto. Insieme ad un'altra persona si erano rivolti al triage chiedendo di poter entrare. Dopo il diniego, sono passati prima alle minacce verbali e poi all'aggressione fisica. Il più attivo di tutti, secondo quanto confermato dalla questura, era proprio il 32enne poi portato via in manette.

L'arrestato, un personaggio già noto alle forze dell'ordine, è accusato di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. È anche indagato per oltraggio e minacce ad incaricati del pubblico servizio. I tre dipendenti del San Raffaele sono stati medicati dai colleghi. Per loro la prognosi di sette giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento