rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca

Politico minacciato con una pistola: "Se sparano i deputati, posso farlo anch'io"

L'aggressione a Cinisello Balsamo. Europa Verde: "Grave l'emulazione dell'episodio che ha coinvolto il deputato di Fdi Pozzolo a Capodanno da parte di tre ragazzini"

Mentre gli puntavano una pistola, uno gli ha urlato "se sparano i deputati, posso sparare anch'io". Poi lo hanno colpito alla nuca e sono scappati. L'aggressione si è verificata mercoledì alle sei di pomeriggio a Cinisello Balsamo, in via Monte Ortigara. La vittima è Francesco Casarolli, tesoriere regionale di Europa Verde, che si è recato al pronto soccorso dell'ospedale Baslini dove i medici gli hanno riscontrato un lieve trauma cranico guaribile in due giorni. Casarolli ha sporto denuncia ai carabinieri di Cinisello, che ora indagano sull'episodio.

Lo riferiscono i portavoce regionali di Europa Verde, Devis Dori e Maurizia Punginelli. Secondo quanto viene ricostruito, Casaroli stava camminando quando è stato avvicinato da un gruppo di tre ragazzini, in apparenza minorenni. Questi gli hanno puntato una pistola (poi rivelatasi a piombini). Mentre uno dei tre lo minacciava gridando "io al tre ti sparo", un altro, alle spalle, ha sparato un colpo, colpendolo alla nuca.

A quel punto i tre ragazzini sono scappati. Mentre si allontanavano, colui che aveva fatto esplodere il colpo ha urlato: "Se sparano i deputati, posso sparare anch'io". Un chiaro riferimento a quanto accaduto nel Biellese a Capodanno, quando dall'arma di proprietà del deputato di Fratelli d'Italia Emanuele Pozzolo è partito un colpo che ha ferito il genero di un agente della scorta del sottosegretario Andrea Delmastro, un episodio sul quale è aperta un'inchiesta della magistratura.

"A Casarolli va la nostra solidarietà, e lasciamo alle forze dell'ordine il compito di ricostruire la vicenda nella speranza che la stessa drammatica situazione non sia vissuta anche da altri cittadini di Cinisello", scrivono in una nota i portavoce regionali di Europa Verde, Dori e Punginelli: "L'aspetto più inquietante è il rischio di emulazione, da parte di minorenni, della vicenda Pozzolo. Quando il ragazzo afferma 'se sparano i deputati, posso sparare anch'io', è evidente il richiamo alla notte di Capodanno".

"Non è accettabile quanto successo a Capodanno", continuano i due portavoce regionali di Europa Verde, "dove un'arma da fuoco è stata utilizzata per i festeggiamenti alla presenza anche di rappresentanti del Governo. Questi episodi non fanno altro che sdoganare atteggiamenti violenti e aggressivi e quindi il rischio di emulazione, percependo un senso di impunità". 

"Come Europa Verde chiediamo norme più stringenti sul porto di armi da fuoco, oltre a norme più rigorose per le concessioni delle stesse", concludono Dori e Punginelli.

francesco casaroli fb

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politico minacciato con una pistola: "Se sparano i deputati, posso farlo anch'io"

MilanoToday è in caricamento