Cronaca Stazione Centrale / Piazza Duca d'Aosta

Stazione centrale, uomo minacciato e colpito con un coccio di bottiglia: “Dammi 300 euro”

La rapina all'alba di domenica. La vittima è un marocchino di trentadue anni, rimasto ferito

Sul posto la polizia - Foto repertorio

Se l’è cavata con diverse escoriazioni su tutto il corpo e con una ferita lacero contusa. Ma poteva andargli molto peggio. 

Aggressione all’alba fuori dalla Stazione Centrale di Milano, dove un cittadino marocchino di trentadue anni è stato minacciato da un uomo, poi messo in fuga dalla reazione della stessa vittima. 

Pochi minuti prima delle sei, il trentaduenne è stato avvicinato dall’aggressore che, con un coccio di bottiglia in mano, gli ha intimato di consegnargli trecento euro. Il marocchino si è opposto, ne è nata una colluttazione e il malvivente è fuggito. 

La vittima è stata medicata sul posto e poi trasportata in codice verde al Fatebenefratelli: le sue condizioni non sono preoccupanti.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione centrale, uomo minacciato e colpito con un coccio di bottiglia: “Dammi 300 euro”

MilanoToday è in caricamento