Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Cenisio Monumentale / Via Mac Mahon, 79

Preso a pugni in faccia per aver tentato di sedare una lite tra fidanzati sul tram: tramviere in ospedale

È successo a bordo del tram 12 in via Mac Mahon a Milano, sul posto il 118 e la polizia

Era intervenuto per sedare una lite tra due fidanzati adolescenti ma si è preso un pugno in faccia. L'epilogo? Tram fermo per oltre mezz'ora, tramviere in ospedale e il giovane che lo ha aggredito, un ragazzino di 16 anni, denunciato per lesioni e interruzione di pubblico servizio. È successo nel primo pomeriggio di mercoledì 8 gennaio in via Mac Mahon a Milano (zona Ghisolfa). La notizia è stata resa nota dalla Questura.

Tramviere aggredito: i fatti

Tutto è accaduto intorno alle 13.45 quando il dipendente Atm ha lasciato il posto di guida per sedare una lite tra due fidanzatini che da alcuni minuti continuavano a litigare animatamente a bordo del tram. Per tutta risposta il 16enne gli ha urlato di andarsene e pochi istanti dopo lo ha colpito con un pugno in pieno viso. Un colpo brusco, tanto che il 46enne ha chiesto l'intervento del 118 e della polizia.

Gli agenti di via Fatebenefratelli hanno identificato il ragazzino, un italiano incensurato, che è stato denunciato per lesioni e interruzione di pubblico servizio. Il tramviere, invece, è stato accompagnato in codice verde al pronto soccorso del Fatebenefratelli dove dopo gli accertamenti è stato dimesso con una prognosi di sette giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso a pugni in faccia per aver tentato di sedare una lite tra fidanzati sul tram: tramviere in ospedale

MilanoToday è in caricamento