rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca Dergano / Via Giuseppe Guerzoni

Aggredisce capo cantiere e si barrica in casa armato: arrestato

I carabinieri hanno anche scoperto droga in casa sua

Ha aggredito il responsabile del cantiere attiguo alla propria abitazione, infastidito dai rumori, e poi si è barricato in casa rifiutandosi di aprire ai carabinieri giunti sul posto. E' successo in via Guerzoni (Dergano) nella mattinata del 27 ottobre. Il capo cantiere, un 30enne, ha rimediato le botte dell'irascibile vicino ed è stato portato in ospedale per una frattura al naso.

I carabinieri hanno chiesto l'aiuto dei vigili del fuoco e sono entrati comunque nell'abitazione di C.M., il 51enne che si era barricato, utilizzando una piattaforma dei pompieri. L'uomo aveva in mano un'ascia, pronto ad affrontare i carabinieri che però sono riusciti a immobilizzarlo.

Perquisita l'abitazione, i militari hanno trovato sette piante di marijuana e 80 grammi della stessa, oltre a 30 grammi di hashish, cinque coltelli a serramanico e proiettili calibro 38.

L'uomo è stato processato col rito direttissimo: il giudice ha convalidato l'arresto e disposto la custodia cautelare in carcere. Il 51enne risponde di lesioni, resistenza, violenza a pubblico ufficiale, detenzione e porto di oggetto idoneo all'offesa e detenzione di droga a fini di spaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce capo cantiere e si barrica in casa armato: arrestato

MilanoToday è in caricamento