menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Intervento dei carabinieri

Intervento dei carabinieri

Invade la "zona di caccia": 14enne pestata da tre 16enni

L'accusa: frequentava troppo la "zona" in cui le tre più grandi "operavano" per "corteggiare" i ragazzi

Picchiata per avere "invaso" il territorio di struscio e "caccia" altrui. Una marcatura del territorio adolescenziale, quella che ha scatenato il putiferio tra una ragazza di 14 anni e tre ragazze di 16, nel pomeriggio di mercoledì 14 gennaio, a Vigevano nella centrale piazza del Mercato.

Tutto succede alle cinque del pomeriggio, dopo la fine delle lezioni in un istituto tecnico della città ducale. La 14enne è stata avvicinata dalle altre tre, che l'hanno portata vicino all'ufficio anagrafe. A quel punto due di loro l'hanno colpita più volte e con forza, mentre la terza si occupava di far sì che nessun coetaneo si avvicinasse troppo.

Due anziani passanti, che avevano visto tutto, sono riusciti a far scappare le tre aggressore e a soccorrere la vittima, chiamando il 118 e i genitori. I sanitari, giunti sul posto, l'hanno portata al pronto soccorso cittadino mentre il padre e la madre hanno sporto denuncia dai carabinieri.

Immediate le indagini, che hanno permesso di identificare e rintracciare le tre ragazze e anche di sentire varie testimonianze in ambito scolastico. La conclusione dei militari è che si sia trattato di un orrendo episodio di bullismo. Per le tre giovani, che risiedono a Gambolò, inevitabile la segnalazione al tribunale dei minorenni di Milano con l'accusa di concorso in lesioni personali aggravate, ingiuria e minaccia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento