menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza sulle donne: l'Albero della Vita diventa rosso

L'iniziativa della società Arexpo insieme ai sindacati

Anche l'Albero della Vita, già simbolo fisico d Expo 2015, si tinge di rosso per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, istituita più di vent'anni fa dall'Onu, che cade il 25 novembre. L'iniziativa è di Arexpo (la società proprietaria dell'area Mind, ex Expo) e dei sindacati Cgil, Cisl e Uil.

«Albero della Vita rappresenta anche i valori di uguaglianza e solidarietà che furono alla base di Expo e che oggi appartengono anche a Mind perché solo nel rispetto di tutti può svilupparsi la società del nostro futuro a cui noi vogliamo contribuire con la ricerca e l’innovazione nel campo delle scienze della vita e della città di domani. Per questo abbiamo accolto l’invito dei sindacati per illuminare l’Albero della Vita di rosso per contribuire a sensibilizzare le persone contro la violenza sulle donne, un fenomeno terribile e diffuso come la cronaca ci dimostra drammaticamente ogni giorno», commenta Igor De Biasio, amministratore delegato di Arexpo.

«In una realtà innovativa, motivo di speranza per il futuro, in cui gli attori collaborano da sempre per uno sviluppo tecnologico ma anche di relazioni e rispetto è importante condividere un segno di attenzione contro la violenza delle donne, ma soprattutto far emergere in prospettiva il ruolo chiave che esse devono avere per il futuro del nostro territorio», spiegano Luisella Inzaghi, Eros Lanzoni e Paola Mencarelli, delle segreterie di Cgil, Cisl e Uil di Milano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento