rotate-mobile
Cronaca

Aler rinnoverà convenzione col comune. Ma "le condizioni sconsiglierebbero"

Duro monito dell'assessore regionale Bulbarelli che chiede un compenso "più congruo", anche se annuncia il rinnovo

Alla fine verrà rinnovata la convenzione tra Aler e comune di Milano per gestire le case popolari di proprietà di Palazzo Marino. Lo ha reso noto Paola Bulbarelli, assessore regionale alla casa, pur evidenziando che le condizioni dei costi "sconsigliano la prosecuzione della convenzione" perché "insostenibile finanziariamente e organizzativamente".

Aler è notoriamente in crisi di bilancio e la Bulbarelli ha sottolineato che si tratta di una azienda "pubblica e chiamata a svolgere una missione d'interesse pubblico, e non è un gestore immobiliare". L'assessore si è augurata che la convenzione venga quindi in parte riscritta, sia integrando i sistemi informativi sia rendendo più congruo il compenso ad Aler. Recentemente il comune di Milano aveva invece manifestato l'intenzione di non rinnovare più la convenzione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aler rinnoverà convenzione col comune. Ma "le condizioni sconsiglierebbero"

MilanoToday è in caricamento