«In via Salomone e negli altri quartieri Aler partiranno presto le manuntenzioni»

L'intervento del presidente di Aler Milano, Mario Angelo Sala, dopo la visita di Papa Francesco alle case bianche di via Salomone

Le case bianche di via Salomone

«Alle case biance (di via Salomone, n.d.r.) evidentemente qualcuno preferisce che i piani alti siano difficilmente raggiungibili ad esempio dalla polizia, e preferisce trovare sempre aperte le porte dei palazzi». E' quanto afferma, senza tanti peli sulla lingua, Mario Angelo Sala, da poco presidente di Aler Milano, in una intervista al Corriere della Sera incentrata proprio sui palazzoni di via Salomone recentemente visitati da Papa Francesco.

Sala si riferisce a quei piccoli "sabotaggi" che riguardano ascensori, citofoni e serrature, così frequenti nelle case popolari di Milano. Funzionali, chiaramente, a commettere crimini, ma che finiscono con il ripercuotersi con la vita quotidiana delle persone oneste che vivono negli stessi palazzi. Come gli anziani ai piani medio-alti se l'ascensore non funziona; come tutti quanti se la serratura è spaccata. E così via.

Il presidente di Aler smentisce qualsiasi operazione di "maquillage", che pure era stata inizialmente ipotizzata in vista dell'arrivo del Pontefice. Sala conferma che dal Vaticano arrivò lo "stop": Bergoglio intendeva visitare il quartiere e gli edifici così com'erano, senza "correzioni". Unica eccezione, l'ascensore che, il 25 marzo, avrebbe usato il Papa. E' stato sistemato il 24, di mattina, e poi risistemato urgentemente di sera perché in poche ore era già stato sabotato da qualcuno, rimasto ignoto.

E per il futuro? Sala sta pensando ad una riorganizzazione operativa, per dotare Aler Milano di sei unità operative: quattro a Milano, una a Sesto San Giovanni ed una a Rozzano, ciascuna si occuperà di circa diecimila alloggi. L'obiettivo è quello di non dovere più aspettare mesi per sostituire lampadine. Così, a cominciare dalle case bianche di via Salomone (dove gli interventi inizieranno a breve), per proseguire con tutti gli altri quartieri Aler, gli inquilini potranno aspettarsi, d'ora in poi, manuntenzioni più rapide ed efficienti. 

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Milano, donna accoltellata in pieno centro: fendenti alla gola con una bottiglia, è grave

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • È morta Nadia Toffa, addio alla conduttrice de "Le Iene" che lottava contro il cancro

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma davanti al Tribunale: donna precipita e muore mentre pulisce i vetri. Foto

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

Torna su
MilanoToday è in caricamento