menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Case popolari a Milano

Case popolari a Milano

Non sarà più Aler a gestire le case popolari di Milano

L'accordo tra Maroni e Pisapia martedì mattina: sarà creata una nuova società, con l'obiettivo primario di ridurre la morosità e rendere efficiente la gestione

Non sarà più Aler a gestire le case popolari di Milano. Al suo posto sarà costituita una società ex novo da comune e regione, che gestirà sia i 28 mila alloggi di proprietà del comune sia i 40 mila di proprietà di Aler. Questo l'esito di un incontro tra il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, e il governatore della Lombardia, Roberto Maroni, avvenuto martedì mattina. Aler continuerà a sopportare contabilmente i debiti mentre la nuova società dovrà operare in modo che la gestione sia efficiente.

Obiettivo principale, ridurre gli affitti non pagati intervenendo anche sui canoni di locazione, perché, come ha spiegato Maroni, "un canone eccessivo può portare alla morosità". L'intenzione del sindaco e del governatore è quella di fondare la nuova società entro marzo, ma come ha fatto notare Pisapia, "senza aumentare i costi con nuovi consigli di amministrazione o cose del genere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento