Studentessa morta di meningite a Milano: circa sessanta persone sotto osservazione

Alessandra Covezzi aveva ventiquattro anni, era originaria di Ferrara ma viveva a Milano dove studiava all'Università Statale

La ragazza

Alessandra Covezzi è morta martedì sera per colpa di una meningite fulminante. Aveva ventiquattro anni, era originaria di Ferrara ma viveva a Milano dove studiava all'Università Statale un master - appena finito - in Industrial Chemistry. Studentessa brillante e una vita serena e felice. Solo qualche mese fa un altro ferrarese, che viveva qui, è deceduto per la medesima patologia. 

La 24enne è morta all'ospedale Fatebenefratelli. Poche ore prima, martedì mattina, aveva avuto il malore. I genitori erano arrivati in città immediatamente ma per la ragazza non c'è stato nulla da fare. Il batterio Sepsi da meningococco C - che si trasmette per via aerea - l'ha uccisa rapidamente.

Adesso sono stati sottoposti a profilassi una sessantina di persone. Si tratta dei colleghi, familiari e amici entrati a contatto con la giovane nelle ultime ore. Nel fine settimana la giovane - spiega Il Resto del Carlino - era stata a Ferrara. La ragazza aveva frequentato alcune feste in casa a Milano, nel mese di luglio. Le osservazioni proseguiranno per un'altra decina di giorni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Luci, decorazioni e un 'bosco incantato': in centro a Milano arriva il mega store del Natale

Torna su
MilanoToday è in caricamento