Alessandro Proto arrestato: "Ostacolo agli organi di vigilanza"

Il finanziere era già indagato per corruzione; qualche settimana fa aveva fatto un'offerta a Luca Telese per l'acquisto di "Pubblico"

I militari della Guardia di finanza di Milano hanno arrestato giovedì pomeriggio il finanziere Alessandro Proto, accusato di manipolazione del mercato e ostacolo all'attività degli organi di vigilanza.

La richiesta di arresto, firmata dal gip Stefania Donadeo, è stata avanzata da procuratore aggiunto Francesco Greco e dal pm Isidoro Palma.

Proto, finanziere milanese, era già stato indagato per truffa e aggiotaggio

Pidiellino, lo si ricorda - recentemente - anche per altri due episodi: un'offerta per il rilancio Pubblico di Luca Telese (prima rifiutata dallo stesso Telese e poi andata a buon fine) e per un "assurdo" parcheggio in sosta vietatissima all'Arena civica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo sui binari travolto e ucciso dalla metro rossa: aveva 24 anni

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Notte di incidenti a Milano: schianto tra auto in via Primaticcio, 5 ragazzi feriti e un uomo in coma

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

  • I fratelli, l'autista, Omega 3 e Caronte: la banda che voleva sequestrare l'uomo da 4 milioni

Torna su
MilanoToday è in caricamento