menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falso allarme Ebola a Malpensa

È successo nel pomeriggio di venerdì. La donna, che sembrava accusare i sintomi del virus killer, in realtà era affetta da gastrointerite

Nel pomeriggio di mercoledì 12 settembre a Malpensa è scattata la procedura anti-Ebola prevista dal Ministero della salute. Controllato il Lisbona-Milano della Tap106, atterrato alle 13.40 nell’aeroporto varesino all’interno del quale una 35enne di origini italiane si è sentita male accusando i sintomi del virus mortale. Fortunatamente si è trattato di un falso allarme: la 35enne, visitata dai medici, è risultata affetta da gastrointerite.

L'allarme è scattato quando la 35enne ha riferito al personale di bordo di essere arrivata a Lisbona dopo aver fatto tappa a Dakar (Senegal). Il comandante del velivolo ha così avvertito la torre di controllo di Malpensa, dove è scattata la procedura di sicurezza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento