Cronaca

Allarme vaccini antinfluenzali: la Lombardia non è coinvolta

Mantovani: "Nessun vaccino oggetto della segnalazione Aifa è stato distribuito in Lombardia"

Vaccini

Dopo l'allarme dell'Agenzia italiana del farmaco (aifa) che ha ordinato a titolo cautelativo il divieto di utilizzo per due lotti di un vaccino contro l'influenza, dopo "quattro eventi avversi gravi o fatali", tra cui tre decessi. Arrivano le rassicurazioni, sul suo profilo Twitter, di Mario Mantovani, vice presidente e assessore alla Salute di Regione Lombardia: "Nessun vaccino oggetto della segnalazione Aifa è stato distribuito in Lombardia".

I casi sospetti sarebbero avvenuti in Sicilia (due morti), mentre il terzo in Molise. Adesso verranno verificati nessi causali tra le morti e la somministrazione del vaccino. Il provvedimento si è reso necessario come misura di prudenza "in attesa di disporre degli elementi necessari, tra i quali l'esito degli accertamenti sui campioni già prelevati, per valutare un eventuale nesso di causalità con la somministrazione delle dosi dei due lotti del vaccino".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme vaccini antinfluenzali: la Lombardia non è coinvolta

MilanoToday è in caricamento