rotate-mobile
La situazione

Alluvione nell'Est Milano, interi paesi allagati

Gessate, Bellinzago Lombardo, Liscate, Pioltello e altre località contano danni particolarmente gravi dopo il nubifragio di mercoledì

Non solo il quartiere di Ponte Lambro a Milano, con 170 persone senza corrente elettrica e un centro comunale allestito con brandine. Il nubifragio di mercoledì 15 maggio, ampiamente previsto ma di una portata sensazionale, tanto da farne una delle giornate più piovose degli ultimi 170 anni, ha generato danni e disagi soprattutto a est del capoluogo. I centri maggiormente colpiti sembrano essere Bellinzago Lombardo e Gessate.

Le immagini dall'elicottero Drago 141 dei vigili del fuoco restituiscono un panorama di campi pieni di acqua. Sui social network girano immagini dell'Esselunga di Gessate allagata e del centro commerciale Corte Lombarda (a Bellinzago) circondato dall'acqua. Colpa dell'esondazione del Naviglio Martesana e dei torrenti Trobbia e Molgora. 

A Gorgonzola, i carabinieri sono intervenuti anche presso un asilo nido completamente allagato, mettendo in salvo 10 bambini e 6 adulti. Un altro asilo è stato evacuato a Masate. I militari hanno attivato anche servizi anti-scacallaggio a protezione delle case rimaste incustodite. A Pioltello, fa sapere la sindaca Yvonne Cosciotti, gli allagamenti hanno interessato via Dante e la zona limitrofa, a Limito e Rugacesio. La protezione civile e la polizia locale ha lavorato per tutto il giorno, sbarrando alcuni dei punti più pericolosi.

Problemi anche lungo l'autostrada A4 Milano-Bergamo, con la chiusura, già nel pomeriggio, del tratto tra l'A35 e Cavenago in direzione Milano, poi riaperto in tarda serata. Sempre nel pomeriggio erano stati chiusi tutti i caselli tra Ospitaletto (Brescia) e Trezzo sull'Adda (Milano), nonché per allagamenti l'uscita di Monza. Nella zona di Masate un bus è rimasto bloccato in mezzo all'acqua.

A Vignate si è registrato l'accumulo record di 227 mm di pioggia. Secondo il sindaco Paolo Gobbi, l'intenso lavoro di protezione civile, vigili del fuoco e polizia locale ha scongiurato esiti peggiori. Le criticità si sono verificate in una classe dell'infanzia per un'infiltrazione e di un sottopasso esterno al paese, che si è allagato. Alcune rogge, all'ora di pranzo, sono strabordate, rischiando che entrasse acqua nelle case.

Martesana a Masate - Foto Cesarina Ripamonti

Alluvione a Vignate - Foto Paolo Gobbi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione nell'Est Milano, interi paesi allagati

MilanoToday è in caricamento