Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Bloccati, senza corde e a tremila metri sulle Alpi: due uomini sono stati salvati in extremis

Due alpinisti sono stati salvati sulla Cresta Corti alla Punta Scais sulle alpi Orobie valtellinesi, nel territorio di Piateda (Sondrio)

Immagine di repertorio

Due alpinisti sono stati salvati sulla Cresta Corti alla Punta Scais, a 2.900 metri, sulle alpi Orobie valtellinesi, nel territorio di Piateda (Sondrio).

I due - uno di Milano e l'altro di Como -  hanno lanciato l’allarme perché erano rimasti bloccati in cima. Non avevano corde ed erano in un’area ad alto rischio per la presenza di crepacci.

Sono stati soccorsi dalle squadre del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna, unitamente a sei militari del Sagf della finanza, attorno alle due di martedì sono riusciti a raggiungere il primo alpinista bloccato sulle lingue del ghiacciaio e, poco dopo, il compagno sulle balze rocciose alla base del nevaio.

I due sono stati messi in sicurezza e portati al di fuori dell’area del ghiacciaio e le operazioni di soccorso si sono concluse senza feriti attorno alle nove di martedì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccati, senza corde e a tremila metri sulle Alpi: due uomini sono stati salvati in extremis

MilanoToday è in caricamento