rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Soldi per false "corna", indagata la moglie di "Amaro" Giuliani

La donna, durante la causa di separazione, avrebbe offerto molti soldi a un'amica del marito, il magnate dell'Amaro Giuliani, perché dicesse di essere l'amante dell'uomo

Ylenia Iacono (40 anni), moglie di Gian Germano Giuliani (74, magnate dell'Amaro omonimo), è finita nei guai insieme al suo avvocato Marcello D'Onofrio. La Iacono e l'avvocato sono accusato di concorso in istigazione (non accolta) a commettere un delitto.

Durante la causa di separazione tra la Iacono e Giuliani, la Iacono e l'avvocato avrebbero promesso almeno 500mila euro, ma forse anche di più, alla 25enne modella Maria Teresa Francville, affinché testimoniasse di essere stata l'amante di Giuliani. Ma la Francville, che di Giuliani è certamente amica, gli ha rivelato l'accaduto. E Giuliani ha querelato la moglie.

La causa di separazione è partita il 24 settembre del 2010 con accuse reciproche di tradimento tra i coniugi. In particolare si ricorderà il pugno preso da Emilio Fede da parte di Giuliani. Il direttore del Tg4 sarebbe stato "reo" di avere fatto conoscere alla Iacono l'ex calciatore Stefano Bettarini.

Sarebbe stato l'avvocato a contattare la Francville per offrirle il denaro. L'offerta dettagliata sarebbe stata espressa dal vivo, in un bar, ma una anticipazione era stata scritta con un software di messaggistica istantanea, e così sul tavolo del pm Tiziana Siciliano è finita la trascrizione della conversazione via messenger.

La Iacono ha già chiesto di essere interrogata dal pm.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soldi per false "corna", indagata la moglie di "Amaro" Giuliani

MilanoToday è in caricamento