menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Zona con presenza di amianto

Zona con presenza di amianto

Amianto in zona 5, le segnalazioni pubblicate dal comune

Per la prima volta, una tabella riassuntiva con tutti i casi segnalati di amianto viene resa direttamente disponibile sul sito del comune. Prima bisognava fare una richiesta

L’amianto sotto casa? Da oggi si può sapere dove. Anche se, per il momento, ciò è solo possibile in zona 5. Grazie alle insistenze del consigliere Massimiliano Toscano, infatti, che da tempo chiedeva la pubblicazione online dei dati raccolti dallo sportello amianto (aperto già dal 2013) e ora disponibili sul sito del comune.

La tabella, ottenuta grazie alle segnalazioni dei consiglieri e dei cittadini, raccoglie numerose vie in cui sono state accertati, e in gran parte rimossi, i materiali soggetti al rischio cancerogeno (in prevalenza coperture).
I dati in seguito verrano periodicamente aggiornati, con il continuo invito esteso a tutta la cittadinanza nel segnalare, tramite modulo, ogni possibile caso sospetto presente in zona.

Luoghi, esito dei controlli, status dei lavori, interventi: questi i dati forniti dalla tabella per una sessantina di vie e piazze di zona 5. Ma il consigliere suggerisce di dare al cittadino ancora più informazioni: “Ho recentemente chiesto alla direzione delle politiche ambientali, e all’ufficio emergenze ambientali, un formulario per ogni caso specifico - spiega -. Dal momento della rimozione bisognerebbe sapere dove viene portato e stoccato il materiale nocivo, i costi dell’operazione e le statistiche sulle segnalazioni pervenute”. E ancora: “Serve più visibilità allo sportello amianto sul portale Web del comune, magari con un banner, ed estendere il servizio a tutte le zone di Milano”.

Va detto che oltre alla zona 5, lo sportello amianto è stato istituito anche in zona 2. Purtroppo però quest’ultimo non ha ancora provveduto alla fruizione diretta dei dati: “Un diritto all'informazione garantito dallo Statuto del comune e dal Decentramento territoriale nell’articolo 33” evidenzia il consigliere Toscano.

Infine, il consigliere di zona ribadisce che il pericolo amianto non si cela solo nelle coperture dei tetti, “ma anche nelle coibentazioni interne ai palazzi, isolanti, pannelli e quant’altro. E’ un tipo di amianto spesso insidioso e pericoloso, in quanto friabile se deteriorato dal tempo e non mantenuto, e che deve essere immediatamente segnalato dal cittadino alle emergenze ambientali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento