menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Singolare la condanna che rischia una donna

Singolare la condanna che rischia una donna

"Sono amica di Napolitano" e otteneva mutui: sarà condannata a chiedere scusa

Si avvia il patteggiamento per una donna che chiese mutui (ma anche biglietti per la Scala) spacciandosi per amica o nipote del presidente: dieci mesi e una lettera di scuse a Napolitano

Una dottoressa di Niguarda dal tribunale di Milano potrà (salvo sorprese) patteggiare dieci mesi ma dovrà chiedere scusa a Giorgio Napolitano. Perché? Per avere chiesto e ottenuto "corsie preferenziali" millantando un'amicizia o un legame parentale con il presidente della repubblica.

Ottenne per esempio tre mutui con Intesa San Paolo (aprile 2012) scrivendo al presidente del consiglio di sorveglianza Giovanni Bazoli e affermando di essere la nipote del presidente. Come riferisce "La Repubblica", Bazoli girò la pratica a un funzionario, "come da prassi" (disse poi ascoltato come testimone). La prima volta si spacciò invece per il medico napoletano Mario Condorelli, che è stato parlamentare della Dc e che di Napolitano è molto amico, "raccomandando" sé stessa. Non ebbe invece successo quando cercò di ottenere due biglietti per la "prima" della Scala spacciandosi per Donato Marra, segretario generale del Quirinale: Marra venne a sapere della lettera e denunciò la dottoressa.

In attesa del via libero definitivo da parte del gup, è assai probabile che la vicenda si concluda con il patteggiamento a dieci mesi per falso in scrittura privata e sostituzione di persona. Ma il procuratore aggiunto Maurizio Romanelli ha posto una condizione ben precisa, ovvero che la donna scriva una missiva di scuse al presidente della repubblica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento