rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Duomo / Via Larga, 12

Milano, follia in comune: si rifiuta di indossare la mascherina e prende a pugni un'impiegata

È successo nell'ufficio anagrafe di via Larga, nei guai un 54enne con problemi psichici

È entrato negli uffici dell'anagrafe senza mascherina e ha tirato un pugno in faccia all'impiegata che gli aveva chiesto di indossarla. L'epilogo? Una denuncia. È successo nella tarda mattinata di lunedì 2 novembre in via Larga a Milano (pieno centro), nei guai un italiano di 54 anni.

L'uomo è stato prontamente  fermato dall'agente di polizia locale in servizio presso l'anagrafe, contro cui ha nuovamente reagito. Piazza Beccaria ha inviato due pattuglie di supporto che hanno aiutato il ghisa a fermare il 54enne. 

L'uomo, incensurato e con problemi psichiatrici, è stato bloccato e portato in stato di fermo al pronto soccorso del policlinico e poi negli uffici della polizia locale per l'identificazione e la successiva denuncia a piede libero. La dipendente comunale, invece, ha rifiutato Goni cura del 118.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, follia in comune: si rifiuta di indossare la mascherina e prende a pugni un'impiegata

MilanoToday è in caricamento