Cronaca Porta Vittoria / Viale Umbria

Milano, "No alle pellicce": blitz degli animalisti alla sfilata di Marni in viale Umbria

In campo gli attivisti della dell’Associazione animalisti italiani onlus

La protesta (foto Facebook/Flavio Di Properzio)

Mani insanguinate, fischietti e cartelli. Protesta degli animalisti nel pomeriggio di sabato 13 gennaio all'ingresso della sfilata di Marni, in viale Umbria a Milano. In campo gli attivisti della dell’Associazione animalisti italiani onlus.

"Una azione diretta nonviolenta - ha dichiarato in una nota Walter Caporale, Presidente dell’associazione Animalisti Italiani Onlus -, contro gli stilisti che propongono pellicce e si arricchiscono sul dolore di decine di migliaia di volpi, cani, gatti, visoni, ermellini, cincillà, conigli, agnelli".

"Siamo venuti a Milano — conclude Caporale — per dire 'Sì' ad una Moda senza crudeltà e 'No' all’uso di pellicce di origine animale. Chiediamo agli stilisti italiani di proporre capi di abbigliamento naturali o sintetici, seguendo l’esempio degli stilisti che non utilizzano pellicce. Noi vogliamo che la Moda italiana torni a splendere nel mondo e a creare posti di lavoro ed indotto economico, rispettando gli uomini, gli animali e l’ambiente".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, "No alle pellicce": blitz degli animalisti alla sfilata di Marni in viale Umbria

MilanoToday è in caricamento