menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Annega nell'Adda a 17 anni a Fara Gera (Bergamo)

Un diciassettenne che nel pomeriggio si è tuffato per fare un bagno con un amico nel fiume Adda, all'altezza di Fara Gera, non è più riemerso

Un diciassettenne, Tony Calice, che nel pomeriggio si è tuffato per fare un bagno con un amico nel fiume Adda, all'altezza di Fara Gera, non è più riemerso. L'allarme è scattato poco dopo le 16 e nella zona sono arrivati i sommozzatori dei vigili del fuoco per le ricerche.

Si tratta di un ragazzo originario di Santo Domingo e residente a Bussero, in provincia di Milano. Secondo alcune ricostruzioni, all'origine della disgrazia ci sarebbe un tragico gioco: molti ragazzi della zona infatti usano lanciarsi da un ponte all'interno del canale dell'Italcementi parallelo all'Adda e, una volta in acqua, si fanno trascinare per circa 40 metri fino a raggiungere un albero sradicato al quale si aggrappano e tornano a riva.

Il giovanissimo ha iniziato a sentirsi male dopo il tuffo e all'amico avrebbe detto "Non mi sento bene". Poi avrebbe mancato la presa dell'albero. Tre ragazzi si sono lanciati in suo soccorso ma si sono resi conto di non farcela e sono dovuti tornare a riva.

Sul posto anche il 118 con l'elisoccorso. Domenica scorsa nell'Adda, sempre nel territorio di Fara Gera, era annegata una quattordicenne, Anna Tatu.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento