rotate-mobile
Cronaca Turbigo

Rischia di annegare nel Ticino a Turbigo: salvato dai pompieri

È successo a Turbigo nel pomeriggio di domenica 7 agosto, gravissimo un ragazzo di 23 anni

Lotta tra la vita e la morte all'ospedale di Busto Arsizio il 23enne che ha rischiato di annegare nel fiume Ticino a Turbigo (hinterland nord-ovest di Milano) nel pomeriggio di domenica 7 agosto.

Tutto è accaduto una manciata di minuti dopo le 18 quando il 23enne, che si era tuffato nel fiume insieme ad alcuni amici, non è più riuscito a guadagnare la riva, forse a causa della corrente o di un malore improvviso. Alcuni testimoni - più nel dettaglio - lo hanno visto annaspare per poi sprofondare sott'acqua.

Immediatamente è stato lanciato l'allarme e sul posto sono intervenuti i vigli del fuoco del comando provinciale di Milano oltre a un'ambulanza e l'elisoccorso. I pompieri lo hanno ripescato dal fondo del fiume e successivamente è stato trasportato con manovre rianimatorie in corso all'ospedale di Busto Arsizio. Le sue condizioni sono gravi.

Sempre nella giornata di domenica i sommozzatori dei vigili del fuoco di Milano hanno scandandagliato la cava di via Buccinasco a Milano in cui si è inabissato un 29enne. In questo caso, tuttavia, il giovane non è stato trovato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischia di annegare nel Ticino a Turbigo: salvato dai pompieri

MilanoToday è in caricamento