Cronaca

Si tuffa nell'Adda per salvare il figlio di 7 anni ma rischia di annegare

E' successo nel primo pomeriggio di domenica 1 luglio. Padre, madre e figlio erano in bicicletta sulla ciclabile che costeggia il fiume

I soccorsi (Foto Bennati)

Attimi di paura a Trezzo sull'Adda, nei pressi della centrale elettrica, nel primo pomeriggio di domenica 1 luglio. Protagonisti padre e figlio, rispettivamente 46 e 7 anni. Erano in bicicletta insieme anche alla moglie (e madre), quando il bimbo ha perso l'equilibrio lungo la ciclabile che costeggia l'Adda, in un tratto in salita, ed è caduto nel fiume.

Il padre si è tuffato immediatamente per salvare il piccolo e lo ha tratto a riva, ma a sua volta è stato trascinato dalla corrente. La moglie dell'uomo ha dato l'allarme.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, diverse squadre di sommozzatori e i sanitari del 118 con un'ambulanza da Treviglio e l'elicottero da Bergamo. Il padre è stato ripescato e sottoposto alle cure mediche sul posto: fortunatamente non è stato necessario nemmeno il trasporto in ospedale né per lui né per il bambino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa nell'Adda per salvare il figlio di 7 anni ma rischia di annegare

MilanoToday è in caricamento