Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Il gup condanna all’ergastolo l’omicida del De Sade

E’ stato condannato all’ergastolo Antonino Viola, il 33enne che uccise nel dicembre 2008 un coetaneo davanti alla discoteca De Sade. Le accuse per lui vanno dall’omicidio omicidio volontario aggravato da futili motivi, ricettazione e porto abusivo di arma da fuoco

Il giudice per le indagini preliminari ha condannato all’ergastolo il 33enne Antonino Viola, re confesso dell’omicidio a colpi di pistola di un coetaneo davanti alla discoteca De Sade. Il fatto risale al dicembre del 2008.

L’uomo ha avuto il massimo della pena perché condannato per omicidio volontario aggravato da futili motivi, ricettazione e porto abusivo di arma da fuoco e lesioni e minacce, ai danni di una delle amiche della vittima.

Inoltre Viola ha commesso l’omicidio quando era ancora sotto sorveglianza speciale per una serie di reati minori e dovrà rispondere dell'aggravante della recidiva quinquennale, poiché il reato è stato commesso per questioni riguardanti lo spaccio di droga.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gup condanna all’ergastolo l’omicida del De Sade

MilanoToday è in caricamento